MacBook Air:il portatile piu sottile al mondo

Al Moscone Center, il centro esposizioni di San Francisco dove da due giorni si accalcano in migliaia per il tradizionale discorso-annuncio di Steve Jobs alla fiera MacWorld, contiene la notizia tanto attesa: si chiama “”. Il portatile più sottile al mondo che Apple e’ pronta a lanciare sul mercato dei computer entro due settimane. Costa 1799 dollari e contiene tutte le applicazioni che hanno fatto gia’ il successo dell’iPod.
Prima di annunciare il nuovo portatile ultrasottile, sul palco con Jobs e’ salito il Ceo della 20th Century Fox per presentare il nuovo servizio di noleggio dei film via Internet sulla libreria digitale iTunes e il software iTunes Digital Copy, che offre a chi acquista un Dvd una copia digitale di iTunes del film. “Una delle funzionalità più richieste dagli utenti che comprano Dvd è la possibilità di averne una copia digitale da poter condividere su tutti i supporti che utilizzano, dal computer all’iPod all’iPhone alla Apple Tv” ha dichiarato Jim Gianopulos, Presidente e Ceo della 20th Century Fox. Certo, e’ una liberta’ limitata all’uso degli apparacchi proprietari di Apple, ma e’ un primo passo nella direzione del nuovo modello di business internettiano di Hollywood.
Per la presentazione del nuovo portatile Air, Jobs ha invitato sul palco Paul Otellini, il capo di Intel, che gia’ alla fiera Ces di Las Vegas settimana scorsa aveva preannunciato che questo sarebbe stato l’anno dei computer ultrasottili, ringraziandolo per la collaborazione. Otellini ha mostrato le dimensioni di una monetina del nuovo micro-processore (il Core 2 Duo a 1,6GHz o 1,8GHz con 4MB di cache e 2GB di memoria) sviluppato ad hoc per stare dentro il micro-spazio del nuovo computer portatile, cosi’ sottile che ci sta in una busta. Il Mac Book Air ha la stessa potenza di un notebook di dimensioni normali, ma misura solo 4 mm nel suo punto più sottile, mentre l’altezza massima di circa 19 mm è inferiore al punto più sottile dei computer portatili rivali. Lo schermo da 13,3 pollici e’ retroilluminato, cosi’ come la tastiera di dimensioni regolari, offre una webcam integrata per le videoconferenze e un supporto multi-touch, così gli utenti potranno pizzicare e ingrandire, ruotare e scorrere, come gia’ fanno con l’iPod iTouch. E’ potenziato da un disco rigido da 80GB e 1,8 pollici e offre le più recenti tecnologie Wi-Fi 802.11n e Bluetooth 2.1. Può vantare fino a cinque ore di autonomia della batteria. Il lettore di cd/dvd e’ esterno, ma Jobs sottolinea che e’ superfluo, perché ora si puo’ eseguire il backup dei documenti in modalità wireless (con “Time Capsule”) e accedere alle unità ottiche du computer remoti per installare senza cavi applicazioni software su MacBook Air. Include Leopard, la sesta versione del nuovo sistema operativo che sta sostituendo Tiger.  (Clicca qui per scoprire le altre caratteristiche tecniche)

Per finire, Jobs accontenta gli ambientalisti e spiega che la struttura in alluminio e’ riciclabile, lo schermo senza mercurio con vetro privo di arsenico e l’imballaggio ridotto al minimo. Peccato solo che sul sito italiano della Apple ci sia l’effetto caro-euro: il prezzo consigliato in Europa infatti e’ di 1699 euro, che tradotto in dollari non fa i 1799 dollari annunciati da Jobs. Ma ai prezzi europei piu’ alti, ormai siamo abituati. E i super appassionati impazienti venuti apposta dall’Italia si preparano a fare razzia negli Usa e poi portare i prodotti pagati di meno oltreoceano, a costo di passare notti insonni per by-passare i divieti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: